Le aule di MusicMade

MusicMade si propone come un grande contenitore di cultura: ogni aula ospita un’esperienza differente. Le storie scritte da ognuno dei soci in ogni singola stanza confluiscono nel racconto di MusicMade, dove la musica è in continuo movimento e si interfaccia costantemente con mondi diversi. La tecnica creativa del riuso, come si può vedere in tutte le aule di MusicMade, dà risultati eccezionali e crea un ambiente nel quale sentirsi a proprio agio. I colori, gli oggetti e i tessuti di ogni singola stanza servono al musicista per instaurare un giusto rapporto con lo strumento e per rendere l’ambiente stimolante, confortevole e creativo. Quale atmosfera migliore per esprimere se stessi?

Le caratteristiche tecniche della Scuola.
La struttura dispone di strumentazione professionale e ha caratteristiche che permettono di mettersi alla prova facendo musica nel vero senso della parola. L’impianto elettrico stabilizzato con corrente continua mette in sicurezza qualsiasi tipo di strumentazione ad esso collegata e annulla i rumori di fondo. La struttura è dotata di infissi scelti secondo le caratteristiche acustiche di ogni stanza: l’isolamento acustico, infatti, è adeguato all’utilizzo di ognuna di esse. Gli ambienti insonorizzati permettono di suonare contemporaneamente, ma senza interferenze.
Soli, ma non troppo. Le postazioni sono dotate di apparecchiature per l’elaborazione del suono alle quali è possibile collegarsi con il proprio strumento o con quello noleggiato nella scuola stessa. Grazie a questo, si può studiare da soli pur restando in compagnia delle altre persone presenti nell’aula o nella scuola. Lo studio e l’ascolto in cuffia permettono di concentrarsi sul proprio lavoro senza rinunciare agli stimoli dell’ambiente circostante.

MusicMade ospita la hall, 7 aule completamente differenti tra loro, spazi all’aperto e palco per le esibizioni.

Aula FARROKH

E’ la prima aula che si incontra a MusicMade, e già rende l’idea della filosofia alla base dell’associazione. Rivestita di pannelli realizzati con materiali naturali (e proprio per questo molto efficaci) come legno e resina, Farrokh è l’aula di canto. La scelta del colore verde e le foglie sui muri richiamano il rispetto per la natura e il legame della musica con essa. E’ dedicata a Farrokh Bulsara, meglio conosciuto come il grande Freddy Mercury.

MusicMade consiglia: Per vivere in armonia con la natura è necessario accordare noi stessi con le frequenze dell’ Universo.

Aula HANG

Quest’aula dà la possibilità di conoscere e suonare uno strumento a percussioni di recente creazione, ma di difficile reperibilità: l’hang. Si tratta di uno strumento idiofono in metallo creato nel 2000 in Svizzera che viene suonato con il polso, il palmo e le dita delle mani. Sono due gli hang a disposizione dei soci (uno in Re maggiore ed uno in Re minore). Il piacevole paradosso di quest’aula è che, quando non viene utilizzata per l’hang, diventa l’aula della riflessione. Realizzata con i colori bianco e azzurro, è pensata per ricreare un ambiente rilassante dedicato alla lettura, ai compiti e alla meditazione. Nell’aula di hang si svolgono anche insegnamenti di violino e sassofono.

MusicMade consiglia: per un musicista, alternare dinamicità e virtuosismo alla calma e alla riflessione aiuta a stimolare la creatività.

Aula ANTIPOP

E’ la sala di accoglienza, conversazione, condivisione. E’ anche il luogo nel quale i soci, comodamente seduti, possono visionare video musicali accuratamente selezionati dalla direzione artistica di MusicMade. L’orario di “messa in onda” dei videoclip viene programmato e comunicato in anticipo. In questo modo è possibile consultare l’elenco dei video in programmazione (riconducibili ai più vari generi musicali) e scegliere quale guardare. Avere un orecchio critico. Questa iniziativa vuole essere una strategia di educazione all’ascolto della musica e mira ad incentivare l’allargamento degli orizzonti musicali (dal pop all’Antipop, appunto). Sottoporre determinati video musicali, infatti, allena l’orecchio all’ascolto della musica priva dei filtri spesso imposti da media come tv e radio.
Aula-ANTIPOP

MusicMade consiglia: Scoprire la bellezza di un genere musicale mai ascoltato prima può essere una gradevole sorpresa.

Aula EMMETT

E’ l’aula di MusicMade dedicata alle lezioni di basso e di Chapman Stick, uno strumento ideato, appunto, dal musicista jazz Emmett Chapman negli anni ’70 che permette di usare in maniera indipendente entrambe le mani. Il basso ha una storia fitta, mentre il Chapman stick si può considerare uno strumento di recente invenzione. Ecco perché l’aula Emmett presenta metà dei muri e del pavimento pregni di scritte, disegni, ornamenti, racconti, mentre l’altra metà è totalmente bianca, ancora tutta da scrivere. Scrivere il futuro completando l’opera è compito anche dei soci di MusicMade. Nell’aula Emmett si trovano le postazioni nelle quali si può suonare il proprio strumento preferito in cuffia concentrandosi sugli esercizi senza rinunciare all’interazione con gli altri musicisti. In associazione è possibile noleggiare molti strumenti, anche difficilmente reperibili o per esigenze particolari.

MusicMade consiglia: Informarsi sulla storia della musica e sui musicisti di spicco può tornare molto utile nella parte pratica.

Aula SLASH

L’aula di chitarra parla da sola. Ospita lezioni di chitarra elettrica, acustica e classica ed è realizzata, come tutte, con la tecnica del riuso. La lavagna dell’aula è stata ideata partendo da materiale di scarto utilizzato da un liutaio per costruire il corpo di alcuni strumenti. La chitarra elettrica fa sentire la sua potenza e produce una scossa di fulminante energia che lascia il segno sul muro di MusicMade. Allo stesso tempo, la parete in bianco e nero placa l’atmosfera per chi si dedica alla musica classica, e non è detto che le due parti non possano contaminarsi a vicenda. L’aula prende il nome da Saul Hudson, in arte Slash, ex membro dei Guns ‘N Roses. E’ stata realizzata utilizzando il giallo e il nero che si bilanciano alla perfezione, insieme alla serie di borchie che completa l’arredamento.

MusicMade consiglia: “Libertà non significa assenza di limitazioni”, il suggerimento arriva da Daisaku Ikeda, insegnante buddista giapponese. La libertà di creare contaminazioni musicali con le giuste conoscenze di base può dar vita a progetti molto interessanti.

Aula LUDWIG

E’ l’aula di pianoforte dedicata al grande maestro Ludwig Van Beethoven. E’ pensata per soddisfare le esigenze dei pianisti classici e jazz allo stesso tempo. L’ambiente, infatti, richiama insieme i materiali e I colori del periodo del fast piano in Texas e l’eleganza del Romanticismo. Ci si può sbizzarrire sulla tastiera in un’atmosfera tutta particolare, tra un muro realizzato con pezzi di legno selezionati e colorati e pezzi d’arredamento dal gusto romantico, tutto rigorosamente all’insegna del riuso.

MusicMade consiglia: Nuove strade di sperimentazione artistica conducono il musicista ad una migliore conoscenza delle proprie capacità.

Aula LOCALE


Imparare a suonare uno strumento grazie ad un bravo maestro e andare a casa può essere sufficiente, ma si può fare molto di più. E’ l’aula più grande e caratterizzante di MusicMade perchè è il posto nel quale i soci si riuniscono per suonare insieme. L’idea del “locale” nel quale i ragazzi si rinchiudono per scrivere, suonare ed esibirsi rivive in quest’aula dedicata alla batteria e alla musica d’insieme. Nel locale di MusicMade gli associati lavoreranno non solo sull’esecuzione, ma anche sull’analisi dei brani e sulla composizione. E’ il luogo nel quale si confrontano sulle lezioni impartite dai maestri, ma è anche il posto nel quale maturano eventuali problematiche nelle esecuzioni d’insieme che vanno naturalmente perfezionate. L’invito di MusicMade è anche trasmettere la responsabilità di esibirsi in pubblico, per questo nel locale è stato costruito un palco. Non solo, le telecamere riprendono le esecuzioni: grazie al video prodotto a fine esibizione si può lavorare sull’atteggiamento da assumere e sugli eventuali errori commessi. L’ampiezza e l’atmosfera del locale di MusicMade sono perfette per gli eventi più disparati, comprese le master class impartite da esperti. Il locale è anche l’aula nella quale si tengono le lezioni di batteria e percussioni.

MusicMade consiglia: Mantenere un giusto atteggiamento sul palco non è secondario: è oggetto di studi ed è molto importante per chi desidera esibirsi in pubblico, perciò è utile riprendere con una telecamera le proprie esecuzioni.

Informativa Privacy | Informativa Cookie

© Associazione Culturale Musicale MUSIC MADE - ALBEROBELLO (BA) - P.IVA IT07518900720

Sito realizzato da To-Web.it


.